La stranezza (film di Roberto Andò del 2022)

LA STRANEZZA è un film diretto da Roberto Andò ed interpretato da Toni Servillo, Salvo Ficarra e Valentino Picone. È uno dei fiori all’occhiello della stagione cinematografica 2022 ed è un film che ha unito pubblico e critica in un plebiscito di consensi. Nella trama si racconta, in forma romanzata, come Luigi Pirandello trovò ispirazione per il suo capolavoro SEI PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE, probabilmente l’opera teatrale più conosciuta a livello mondiale.

Nel 1920 Luigi Pirandello si reca in Sicilia per rendere omaggio all’amico Giovanni Verga in occasione del suo 80° compleanno, passando però prima dalla nativa Girgenti (oggi Agrigento), dove riceve la notizia della morte della sua balia Maristella. Egli stesso si premura delle esequie ed in occasione di ciò conosce Bastiano ed Onofrio, soci dell’unica quanto scalcagnata agenzia di pompe funebri. I due però sono anche dei teatranti dilettanti e stanno cercando con molta fatica di mettere in scena una commedia nel teatro cittadino con l’ausilio di parenti ed amici, non riconoscendo inizialmente Pirandello, il quale a sua volta non si rivela. Dopo essere ritornato da Catania ed aver confidato a Verga di essere in una grave crisi creativa, acuita anche dalle condizioni misere della moglie malata di mente, Pirandello decide di seguire di nascosto l’evoluzione del lavoro dei due amici, che nel frattempo hanno scoperto la sua vera identità, fino ad arrivare alla prima teatrale dove si siede addirittura nel loggione. La rappresentazione diventa inconsapevolmente uno stillicidio di insulti dalla platea al palcoscenico in quanto uno dei personaggi fa palesemente il verso ad un corrotto funzionario comunale presente in sala, che rivela così tutte le sue malefatte. Questo casuale esempio di meta-teatro è la scintilla che permette a Pirandello di trarre ispirazione per la sua opera, quindi la storia si sposta in avanti di 6 mesi quando Bastiano e Onofrio vengono invitati al Teatro Valle di Roma alla prima di SEI PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE. La rappresentazione è un clamoroso flop, tanto che Pirandello deve uscire con la figlia dal retro per evitare le ingiurie del pubblico, che grida furioso di essere stato ingannato. I titoli di coda invece spiegheranno tutt’altro, ovvero che si tratta di uno dei maggiori successi dell’opera pirandelliana, ulteriormente magnificata dal Premio Nobel per la letteratura di cui verrà insignito nel 1934.

L’incontro tra due anime eccelse quali Toni Servillo ed il duo Ficarra-Picone è il prodigio che mette in atto il bravo regista Roberto Andò. Il Pirandello di Servillo è un vero e proprio personaggio “pirandelliano” (sia consentito il gioco di parole) con le sue allucinazioni, i suoi tormenti e la sua immensa creatività. Ficarra e Picone ci mettono il solito elemento comico però questa volta con una dose di poetica che è veramente una novità nella loro cifra, specialmente nel mettersi al servizio dell’amico protagonista. Una folta schiera di ottimi comprimari anima questo bel racconto: Giulia Andò, Donatella Finocchiaro, Aurora Quattrocchi, Luigi Lo Cascio, Paolo Briguglia e Tiziana Lodato. Menzione particolare per un bravissimo Renato Carpentieri nei panni di Giovanni Verga ed infine per un istrionico Tuccio Musumeci in quelli del burbero suocero di Onofrio in cui recita solo con lo sguardo senza dire una parola. Un film diretto con una maestosa fotografia fatta di scene girate quasi sempre in penombra e che ricostruiscono in maniera assolutamente credibile le atmosfere di inizio Novecento. I dialoghi sono spesso tendenti al siciliano stretto e per questo sovente intervengono in soccorso i sottotitoli. In definitiva un grande capitolo della nostra cinematografia destinato a rimanere nel tempo.

We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. We also share information about your use of our site with our social media, advertising and analytics partners. View more
Cookies settings
Accept
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie name Active

Who we are

Suggested text: Our website address is: https://www.cinemaemusica.com.

Comments

Suggested text: When visitors leave comments on the site we collect the data shown in the comments form, and also the visitor’s IP address and browser user agent string to help spam detection.

An anonymized string created from your email address (also called a hash) may be provided to the Gravatar service to see if you are using it. The Gravatar service privacy policy is available here: https://automattic.com/privacy/. After approval of your comment, your profile picture is visible to the public in the context of your comment.

Media

Suggested text: If you upload images to the website, you should avoid uploading images with embedded location data (EXIF GPS) included. Visitors to the website can download and extract any location data from images on the website.

Cookies

Suggested text: If you leave a comment on our site you may opt-in to saving your name, email address and website in cookies. These are for your convenience so that you do not have to fill in your details again when you leave another comment. These cookies will last for one year.

If you visit our login page, we will set a temporary cookie to determine if your browser accepts cookies. This cookie contains no personal data and is discarded when you close your browser.

When you log in, we will also set up several cookies to save your login information and your screen display choices. Login cookies last for two days, and screen options cookies last for a year. If you select "Remember Me", your login will persist for two weeks. If you log out of your account, the login cookies will be removed.

If you edit or publish an article, an additional cookie will be saved in your browser. This cookie includes no personal data and simply indicates the post ID of the article you just edited. It expires after 1 day.

Embedded content from other websites

Suggested text: Articles on this site may include embedded content (e.g. videos, images, articles, etc.). Embedded content from other websites behaves in the exact same way as if the visitor has visited the other website.

These websites may collect data about you, use cookies, embed additional third-party tracking, and monitor your interaction with that embedded content, including tracking your interaction with the embedded content if you have an account and are logged in to that website.

Who we share your data with

Suggested text: If you request a password reset, your IP address will be included in the reset email.

How long we retain your data

Suggested text: If you leave a comment, the comment and its metadata are retained indefinitely. This is so we can recognize and approve any follow-up comments automatically instead of holding them in a moderation queue.

For users that register on our website (if any), we also store the personal information they provide in their user profile. All users can see, edit, or delete their personal information at any time (except they cannot change their username). Website administrators can also see and edit that information.

What rights you have over your data

Suggested text: If you have an account on this site, or have left comments, you can request to receive an exported file of the personal data we hold about you, including any data you have provided to us. You can also request that we erase any personal data we hold about you. This does not include any data we are obliged to keep for administrative, legal, or security purposes.

Where we send your data

Suggested text: Visitor comments may be checked through an automated spam detection service.

Save settings
Cookies settings