Diabolik (film dei Manetti Bros. del 2021)

DIABOLIK è un film diretto da Marco ed Antonio Manetti, meglio noti come Manetti Bros., con protagonisti principali Luca Marinelli, Miriam Leone e Valerio Mastandrea. È la seconda trasposizione cinematografica del celebre personaggio dei fumetti, successiva di ben 53 anni al primo film diretto da Mario Bava, dal quale però non è stato tratto spunto nella vicenda. La trama attuale è la pressoché fedele rivisitazione della storia presente nel celebre albo n°3 L’ARRESTO DI DIABOLIK, famosa perché narra il primo incontro tra Diabolik ed Eva Kant.

Negli anni ’60 e nell’immaginaria città di Clerville, Diabolik semina panico e terrore rubando preziosi e scampando sempre alla polizia, ed in particolare al suo acerrimo nemico Ispettore Ginko, con i geniali trucchi di cui è ricca la sua celebre Jaguar. Un giorno arriva di ritorno dal Sudafrica la cittadina illustre lady Eva Kant, vedova da poco di un ricco signore morto in una battuta di caccia, che possiede un preziosissimo anello denominato Diamante Rosa il quale è probabile che faccia gola a Diabolik e quindi per sua permanenza nel lussuoso hotel Excelsior viene mobilitata tutta la polizia di Clerville. Come da pronostico, sfruttando la sua abilità nel creare maschere perfette Diabolik si sostituisce al cameriere personale di Eva ed avvicina la donna, che però non si mostra per nulla intimorita dall’incontro, cosa che fa nascere tra i due una fatale attrazione che diventerà presto complicità. I due però sono nel frattempo impegnati con relazioni parallele: Eva è tenuta sotto scacco da un potente vice ministro di nome Giorgio Caron che la vuole sposare e nel frattempo la ricatta minacciando di rivelare informazioni su un passato turbolento, Diabolik invece sotto le mentite spoglie di un ricco uomo d’affari di nome Walter Dorian mantiene una dolce ma ingenua ragazza di nome Elisabeth in una lussuosa villa. Quest’ultima scopre fortuitamente un sottopassaggio nel giardino che svela il suo laboratorio privato e, sentendosi tradita, lo fa arrestare dalla polizia che lo traduce in carcere. Qui egli finisce sotto processo e condannato a morte tramite ghigliottina. Eva tenta il tutto per tutto sfruttando il suo ascendente verso Giorgio Caron e, grazie alla sua posizione di potere, gli chiede di avere un incontro privato con Diabolik prima dell’esecuzione solo per provare il brivido di trovarsi davanti ad un criminale così famoso. In realtà è tutto uno stratagemma perché, una volta chiusi dentro la camera di sicurezza, Caron viene prima narcotizzato con una iniezione di Pentothal ed indotto a rivelare dove siano le sue ricchezze, e successivamente drogato con la scopolamina che annulla la volontà. Viene quindi tramite maschere effettuato uno scambio di persona tale che alla fine sarà proprio il povero Caron a finire nella ghigliottina senza rendersene conto.

Da questo momento quindi Eva e Diabolik sono complici ed amanti e tentano il colpo alla banca di Ghenf dove sono custoditi i preziosi di Caron. Diabolik inonda il caveau di acqua in modo che non si possa accedere dall’esterno ed apre la cassetta di sicurezza. Fuggendo dai tombini si imbatterà in un faccia a faccia con Ginko che gli spara un colpo di striscio alla spalla, ma sarà provvidenziale l’intervento di Eva che neutralizza l’ispettore con un fendente alle gambe. Il film si conclude con i due protagonisti in vacanza in barca ormai innamorati e decisi a vivere la vita insieme. Diabolik restituisce ad Eva l’anello che aveva intenzione di rubare ma lei lo getta in mare considerandolo ormai parte del passato.

DIABOLIK è innanzitutto un film trattato con estrema devozione dai due registi che non hanno mai nascosto di esserne dei fan accaniti. Luca Marinelli è straordinario nel rappresentare al meglio il personaggio soprattutto con lo sguardo glaciale ed il parlare misurato che sono il marchio di fabbrica di un fumetto con quasi 60 anni di pubblicazioni. Miriam Leone, di una bellezza mozzafiato, è una Eva praticamente perfetta nei modi e nelle parole. Menzione anche per un Valerio Mastandrea perfettamente a suo agio nel raffigurare il carismatico Ginko, più tutta una valente schiera di attori secondari che hanno dato delle prove di assoluto livello come Roberto Citran, Serena Rossi, Vanessa Scalera ed Alessandro Roja. In un brevissimo cameo appare anche Claudia Gerini come una delle identità nascoste usate da Eva, la stessa Gerini che era stata un’altra fascinosissima Eva nel videoclip Amore impossibile dei Tiromancino nel 2004. Insomma, un film che non delude le aspettative e che ha restituito grande dignità ad uno dei personaggi che hanno fatto la storia del fumetto italiano.

We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. We also share information about your use of our site with our social media, advertising and analytics partners. View more
Cookies settings
Accept
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie name Active

Who we are

Suggested text: Our website address is: https://www.cinemaemusica.com.

Comments

Suggested text: When visitors leave comments on the site we collect the data shown in the comments form, and also the visitor’s IP address and browser user agent string to help spam detection.

An anonymized string created from your email address (also called a hash) may be provided to the Gravatar service to see if you are using it. The Gravatar service privacy policy is available here: https://automattic.com/privacy/. After approval of your comment, your profile picture is visible to the public in the context of your comment.

Media

Suggested text: If you upload images to the website, you should avoid uploading images with embedded location data (EXIF GPS) included. Visitors to the website can download and extract any location data from images on the website.

Cookies

Suggested text: If you leave a comment on our site you may opt-in to saving your name, email address and website in cookies. These are for your convenience so that you do not have to fill in your details again when you leave another comment. These cookies will last for one year.

If you visit our login page, we will set a temporary cookie to determine if your browser accepts cookies. This cookie contains no personal data and is discarded when you close your browser.

When you log in, we will also set up several cookies to save your login information and your screen display choices. Login cookies last for two days, and screen options cookies last for a year. If you select "Remember Me", your login will persist for two weeks. If you log out of your account, the login cookies will be removed.

If you edit or publish an article, an additional cookie will be saved in your browser. This cookie includes no personal data and simply indicates the post ID of the article you just edited. It expires after 1 day.

Embedded content from other websites

Suggested text: Articles on this site may include embedded content (e.g. videos, images, articles, etc.). Embedded content from other websites behaves in the exact same way as if the visitor has visited the other website.

These websites may collect data about you, use cookies, embed additional third-party tracking, and monitor your interaction with that embedded content, including tracking your interaction with the embedded content if you have an account and are logged in to that website.

Who we share your data with

Suggested text: If you request a password reset, your IP address will be included in the reset email.

How long we retain your data

Suggested text: If you leave a comment, the comment and its metadata are retained indefinitely. This is so we can recognize and approve any follow-up comments automatically instead of holding them in a moderation queue.

For users that register on our website (if any), we also store the personal information they provide in their user profile. All users can see, edit, or delete their personal information at any time (except they cannot change their username). Website administrators can also see and edit that information.

What rights you have over your data

Suggested text: If you have an account on this site, or have left comments, you can request to receive an exported file of the personal data we hold about you, including any data you have provided to us. You can also request that we erase any personal data we hold about you. This does not include any data we are obliged to keep for administrative, legal, or security purposes.

Where we send your data

Suggested text: Visitor comments may be checked through an automated spam detection service.

Save settings
Cookies settings