Vacanze di Natale a Cortina (film di Neri Parenti del 2011)

VACANZE DI NATALE A CORTINA è un film di Neri Parenti diviso in 3 episodi. È unanimemente considerato il film che chiude la stagione dorata dei Cinepanettoni, ed è zeppo di riferimenti a molti capitoli precedenti quasi a voler compiere una ideale chiusura del cerchio.

Nel primo episodio lo stimato avvocato Roberto Covelli (Christian De Sica) decide alla soglia dei 60 anni di non tradire più la moglie Elena (Sabrina Ferilli), di cambiare vita ed essere un marito fedele ed un padre esemplare. Raggiunta la consorte nella loro residenza invernale di Cortina, scopre casualmente un uomo nudo di spalle in fuga dalla camera da letto che altri non è che il fidanzato della loro domestica filippina. Elena però prenderà la palla al balzo pur essendo innocente per far credere al marito che sia vero in modo da prendersi la sua rivincita. Da qui scatterà una caccia all’uomo per sapere chi sia l’amante di Elena con l’unico indizio di un uccello tatuato sulle natiche. Alla fine dopo una lunga serie di peripezie, figuracce e scambi di persona si chiarirà l’equivoco ed i due coniugi si riconcilieranno definitivamente.

Nel secondo episodio le sorelle Wanda (Katia Follesa) e Brunella (Valeria Graci) sono sposate con due mariti agli antipodi: la prima è moglie Andrea (Giuseppe Gacobazzi), fresco vincitore di 250.000€ ad un gioco a premi e che per questo si dà molte arie ed ha uno stile di vita da ricco, la seconda è sposata con Massimo (Ricky Memphis), sempliciotto e sempre in bolletta. Le due coppie si trovano casualmente nel lussuoso Hotel Cristallo di Cortina però mentre i primi hanno pagato un sacco di soldi, i secondi sono riusciti a trovare un lastminute a prezzo stracciato e nonostante ciò riescono ad avere una camera migliore. Anche l’andamento della vacanza va in maniera opposta: Wanda ed Andrea, che progettavano una vacanza da sogno, incappano in una disavventura dietro l’altra al contrario di Brunella e Massimo che fanno una serie di incontri fortunati con persone VIP e vengono invitati a ripetizione in eventi mondani. In questo episodio compaiono svariati personaggi della TV e dello spettacolo nei panni di sé stessi come Emanuele Filiberto di Savoia, Renato Balestra, Patrizia e Giada De Blanck, Cesare Prandelli, Edinson Cavani, Simona Ventura, Alfonso Signorini e Guillermo Mariotto.

Nel terzo ed ultimo episodio Lando (Dario Bandiera) è l’autista di un funzionario ministeriale di nome Ing. Brigatti (Ivano Marescotti), il quale deve trattare per conto del Governo Italiano una fornitura di gas con un importante magnate russo di nome Ivan pena il rischio di una gravissima crisi energetica. Lando ha un’estemporanea avventura con un’avvenente ragazza di nome Galina senza sapere che però lei è proprio la compagna di questo importante imprenditore e quindi la firma di questo accordo viene sistematicamente rimandata a causa delle scenate di gelosia di Ivan. Alla fine purtroppo la verità verrà a galla: Lando verrà licenziato e Galina verrà mollata dal suo uomo ma entrambi scopriranno di essere innamorati e lui deciderà di seguirla in Russia.

Come detto all’inizio, il film sembra idealmente chiudere il sipario sul filone del Cinepanettone e quindi i rimandi a film precedenti sono tantissimi, in particolare al primo VACANZE DI NATALE del 1983. Il protagonista Roberto Covelli è idealmente la versione matura dell’omonimo Roberto interpretato dallo stesso De Sica, anche se qui scompaiono i riferimenti alla sua presunta omosessualità. In una scena iniziale si possono apprezzare brevemente due brani che facevano parte della colonna sonora del primo film, ovvero Maracaibo di Lu Colombo e Dolce Vita di Ryan Paris. Neanche a dirlo, l’ambientazione di Cortina, compreso il celebre Hotel Cristallo, è assolutamente in continuità con almeno altri due capitoli passati, inclusa la classica residenza invernale della famiglia Covelli. Infine, in un breve dialogo tra Roberto Covelli e la sua domestica filippina si vede che quest’ultima sta vedendo alla TV il film NATALE A NEW YORK, in particolare una scena con protagonista Fabio De Luigi.

We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. We also share information about your use of our site with our social media, advertising and analytics partners. View more
Cookies settings
Accept
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie name Active

Who we are

Suggested text: Our website address is: https://www.cinemaemusica.com.

Comments

Suggested text: When visitors leave comments on the site we collect the data shown in the comments form, and also the visitor’s IP address and browser user agent string to help spam detection.

An anonymized string created from your email address (also called a hash) may be provided to the Gravatar service to see if you are using it. The Gravatar service privacy policy is available here: https://automattic.com/privacy/. After approval of your comment, your profile picture is visible to the public in the context of your comment.

Media

Suggested text: If you upload images to the website, you should avoid uploading images with embedded location data (EXIF GPS) included. Visitors to the website can download and extract any location data from images on the website.

Cookies

Suggested text: If you leave a comment on our site you may opt-in to saving your name, email address and website in cookies. These are for your convenience so that you do not have to fill in your details again when you leave another comment. These cookies will last for one year.

If you visit our login page, we will set a temporary cookie to determine if your browser accepts cookies. This cookie contains no personal data and is discarded when you close your browser.

When you log in, we will also set up several cookies to save your login information and your screen display choices. Login cookies last for two days, and screen options cookies last for a year. If you select "Remember Me", your login will persist for two weeks. If you log out of your account, the login cookies will be removed.

If you edit or publish an article, an additional cookie will be saved in your browser. This cookie includes no personal data and simply indicates the post ID of the article you just edited. It expires after 1 day.

Embedded content from other websites

Suggested text: Articles on this site may include embedded content (e.g. videos, images, articles, etc.). Embedded content from other websites behaves in the exact same way as if the visitor has visited the other website.

These websites may collect data about you, use cookies, embed additional third-party tracking, and monitor your interaction with that embedded content, including tracking your interaction with the embedded content if you have an account and are logged in to that website.

Who we share your data with

Suggested text: If you request a password reset, your IP address will be included in the reset email.

How long we retain your data

Suggested text: If you leave a comment, the comment and its metadata are retained indefinitely. This is so we can recognize and approve any follow-up comments automatically instead of holding them in a moderation queue.

For users that register on our website (if any), we also store the personal information they provide in their user profile. All users can see, edit, or delete their personal information at any time (except they cannot change their username). Website administrators can also see and edit that information.

What rights you have over your data

Suggested text: If you have an account on this site, or have left comments, you can request to receive an exported file of the personal data we hold about you, including any data you have provided to us. You can also request that we erase any personal data we hold about you. This does not include any data we are obliged to keep for administrative, legal, or security purposes.

Where we send your data

Suggested text: Visitor comments may be checked through an automated spam detection service.

Save settings
Cookies settings