Canzoni d’amore (album di Francesco De Gregori del 1992)

CANZONI D’AMORE è un album di Francesco De Gregori pubblicato nel 1992. Come spiegato spesso dall’autore in varie interviste, il titolo è da intendere come canzoni d’amore per la sua nazione che proprio in quegli anni viveva uno dei suoi capitoli più dolorosi tra scandalo Tangentopoli e stragi di mafia. In effetti l’album sprigiona una tensione emotiva non comune ed una interpretazione molto accorata dei brani proposti.

L’unica canzone che forse può rendere giustizia al titolo è il brano di apertura Bellamore, delicata interpretazione voce e piano su un amore che non può finire. Però la luna di miele finisce presto ed la successiva Sangue su sangue è un’avvelenato spaccato dell’attualità, con un bel riff di apertura ed un arrangiamento spumeggiante. Viaggi e miraggi è una sorta di immaginario giro d’Italia in dolce compagnia dove si mischiano però pregi e difetti dell’italianità. Chi ruba nei supermercati? è un altro piccolo pugno nello stomaco dove si parla della povertà della piccola gente contrapposta all’arricchimento incondizionato degli industriali. Tutto più chiaro che qui è dedicata al padre rimasto cieco, che però secondo De Gregori nella sua cecità riesce a vedere uno scenario migliore di chi vede davvero. Stella della strada è un piccolo break con una ballata leggera e delicata, ma anche qui l’interludio dura poco perché si ricomincia con la tiratissima Vecchi amici, che è dedicata ad un non meglio precisato amico d’infanzia arrivista ed ipocrita che qualcuno ha nel tempo provato ad identificare nella figura di Paolo Liguori. Povero me è un commovente ritratto di un disadattato senza amici che vaga per le strade di Roma alla ricerca della sua amata, ed è firmata con l’amico di sempre Mimmo Locasciulli. Altra canzone dal significato molto enigmatico è La ballata dell’uomo ragno, che in alcuni passaggi sembra ricordare la figura di Bettino Craxi, cosa che lo stesso De Gregori confermò tempo dopo. Uno dei momenti più alti del disco arriva proprio sul filo di lana con Adelante! Adelante!, che con un bel tema di chitarra ed i cori trascinanti della fidata Lalla Francia racconta un altro spaccato di un’Italia cinica e senza valori. Chiude il disco la monumentale Rumore di niente, pezzo di oltre sei minuti in cui si fa una sorta di compendio finale delle tematiche sviluppate dai brani precedenti. Si affronta più a largo respiro il tema dei totalitarismi (si veda il chiaro riferimento ad Hitler) e della mancanza di comunicazione e di interazione. Il brano sfuma con un tema musicale sinfonico sul tema di Lili Marlene, brano di Marlene Dietrich che era inviso al regime nazista.

CANZONI D’AMORE fu probabilmente il disco che proiettò De Gregori verso una nuova generazione di fans, grazie ad un modo di presentare i brani più sporco e rockeggiante in ossequio alla scena musicale che si andava a delineare nei primi anni ’90. L’album in questione si può tranquillamente considerare una pietra miliare della musica italiana ed anche a livello filologico una delle fonti più autorevoli per capire quell’Italia brutta e martoriata da scandali e bombe.

We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. We also share information about your use of our site with our social media, advertising and analytics partners. View more
Cookies settings
Accept
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie name Active

Who we are

Suggested text: Our website address is: https://www.cinemaemusica.com.

Comments

Suggested text: When visitors leave comments on the site we collect the data shown in the comments form, and also the visitor’s IP address and browser user agent string to help spam detection.

An anonymized string created from your email address (also called a hash) may be provided to the Gravatar service to see if you are using it. The Gravatar service privacy policy is available here: https://automattic.com/privacy/. After approval of your comment, your profile picture is visible to the public in the context of your comment.

Media

Suggested text: If you upload images to the website, you should avoid uploading images with embedded location data (EXIF GPS) included. Visitors to the website can download and extract any location data from images on the website.

Cookies

Suggested text: If you leave a comment on our site you may opt-in to saving your name, email address and website in cookies. These are for your convenience so that you do not have to fill in your details again when you leave another comment. These cookies will last for one year.

If you visit our login page, we will set a temporary cookie to determine if your browser accepts cookies. This cookie contains no personal data and is discarded when you close your browser.

When you log in, we will also set up several cookies to save your login information and your screen display choices. Login cookies last for two days, and screen options cookies last for a year. If you select "Remember Me", your login will persist for two weeks. If you log out of your account, the login cookies will be removed.

If you edit or publish an article, an additional cookie will be saved in your browser. This cookie includes no personal data and simply indicates the post ID of the article you just edited. It expires after 1 day.

Embedded content from other websites

Suggested text: Articles on this site may include embedded content (e.g. videos, images, articles, etc.). Embedded content from other websites behaves in the exact same way as if the visitor has visited the other website.

These websites may collect data about you, use cookies, embed additional third-party tracking, and monitor your interaction with that embedded content, including tracking your interaction with the embedded content if you have an account and are logged in to that website.

Who we share your data with

Suggested text: If you request a password reset, your IP address will be included in the reset email.

How long we retain your data

Suggested text: If you leave a comment, the comment and its metadata are retained indefinitely. This is so we can recognize and approve any follow-up comments automatically instead of holding them in a moderation queue.

For users that register on our website (if any), we also store the personal information they provide in their user profile. All users can see, edit, or delete their personal information at any time (except they cannot change their username). Website administrators can also see and edit that information.

What rights you have over your data

Suggested text: If you have an account on this site, or have left comments, you can request to receive an exported file of the personal data we hold about you, including any data you have provided to us. You can also request that we erase any personal data we hold about you. This does not include any data we are obliged to keep for administrative, legal, or security purposes.

Where we send your data

Suggested text: Visitor comments may be checked through an automated spam detection service.

Save settings
Cookies settings