I Miei Americani 2 (album di Adriano Celentano del 1986)

I MIEI AMERICANI 2 è il secondo ed ultimo capitolo dell’esperimento discografico inaugurato da Adriano Celentano nel 1984 con il quasi omonimo primo album. La formula è più o meno la stessa: rivisitare grandi classici del panorama rock angloamericano degli anni ’50-’60 che il Molleggiato ha avuto come ispirazione per il suo percorso musicale, adattando i testi in un italiano plausibile anche se quasi mai in linea con il significato originale.

L’album comincia però con un piccolo falso: Veronica Verrai è citata come adattamento di una sedicente Veronica You’ll Come, ma in realtà è un brano originale scritto sotto pseudonimo da Giancarlo Bigazzi. Il brano ha avuto un discreto successo grazie alla trasmissione Fantastico 8, di cui era parte della colonna sonora.

Il resto però è assolutamente autentico, a partire da Gelosia, che è una rivisitazione di un tango che addirittura risale agli anni ’20 di un autore danese di nome Jacob Jade, e che rappresenta un tema musicale già utilizzato spesso nella musica italiana (ad esempio se ne può ascoltare un frammento nel film DI CHE SEGNO SEI? del 1975 nell’episodio con protagonisti Mariangela Melato e lo stesso Celentano). In Ma come fa la gente sola entriamo già nel novero dei superclassici in quanto trattasi di un adattamento di Eleanor Rigby dei Beatles. Mi Scade è uno strumentale sul tema di She’s Got It di Little Richard. Di questa canzone doveva essere prevista una parte cantata che in effetti non c’è ma curiosamente nei contenuti interni è presente il testo. Vivrò per lei è un altro omaggio ai Platters (ce n’è anche uno nel primo capitolo) questa volta sul tema di My prayer. Il testo italiano è parzialmente noto per essere stato utilizzato nel 1967 per la manifestazione Cantagiro da Carmelo Pagano. Seguirò chi mi ama è cantata a due voci con la moglie Claudia Mori, tuttavia le note del disco non sono sufficienti a risalire all’autore del brano originale intitolato Is It Love. L’ascensore è l’adattamento di Sixteen Tons, edita nel 1947 da Merle Travis e di cui tra l’altro esiste anche una celebre versione di Johnny Cash. È finita è un testo già presente nell’album dello stesso Celentano NOSTALROCK (1973). Nello specifico però era stata intitolata come l’originale Cry, edita a firma di Churchill Kohima. Tornano ancora i Beatles, omaggiati con un altro mainstream, Love me do, che in italiano diventa Un’altra ragazza, ed infine Crederò che riporta in auge Paul Anka e la sua Crazy Love.

La formula quindi non delude neanche questa volta e lascia un’eredità di vendite pari a quasi mezzo milione di copie. A differenza di I MIEI AMERICANI qua si avverte un clima meno scintillante anche nella scelta delle canzoni e più voglia di sperimentazione, comunque con risultati sempre eccellenti. Tra i partecipanti alla produzione del disco ci sono anche dei nomi eccellenti come Lele Melotti alla batteria ed ai cori nientemeno che Randy Jackson, fratello del più celebre Michael, che in quel momento era molto attivo in produzioni italiane (Zucchero per esempio).

One thought on “I Miei Americani 2 (album di Adriano Celentano del 1986)

Comments are closed.

We use cookies to personalise content and ads, to provide social media features and to analyse our traffic. We also share information about your use of our site with our social media, advertising and analytics partners. View more
Cookies settings
Accept
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie name Active

Who we are

Suggested text: Our website address is: https://www.cinemaemusica.com.

Comments

Suggested text: When visitors leave comments on the site we collect the data shown in the comments form, and also the visitor’s IP address and browser user agent string to help spam detection.

An anonymized string created from your email address (also called a hash) may be provided to the Gravatar service to see if you are using it. The Gravatar service privacy policy is available here: https://automattic.com/privacy/. After approval of your comment, your profile picture is visible to the public in the context of your comment.

Media

Suggested text: If you upload images to the website, you should avoid uploading images with embedded location data (EXIF GPS) included. Visitors to the website can download and extract any location data from images on the website.

Cookies

Suggested text: If you leave a comment on our site you may opt-in to saving your name, email address and website in cookies. These are for your convenience so that you do not have to fill in your details again when you leave another comment. These cookies will last for one year.

If you visit our login page, we will set a temporary cookie to determine if your browser accepts cookies. This cookie contains no personal data and is discarded when you close your browser.

When you log in, we will also set up several cookies to save your login information and your screen display choices. Login cookies last for two days, and screen options cookies last for a year. If you select "Remember Me", your login will persist for two weeks. If you log out of your account, the login cookies will be removed.

If you edit or publish an article, an additional cookie will be saved in your browser. This cookie includes no personal data and simply indicates the post ID of the article you just edited. It expires after 1 day.

Embedded content from other websites

Suggested text: Articles on this site may include embedded content (e.g. videos, images, articles, etc.). Embedded content from other websites behaves in the exact same way as if the visitor has visited the other website.

These websites may collect data about you, use cookies, embed additional third-party tracking, and monitor your interaction with that embedded content, including tracking your interaction with the embedded content if you have an account and are logged in to that website.

Who we share your data with

Suggested text: If you request a password reset, your IP address will be included in the reset email.

How long we retain your data

Suggested text: If you leave a comment, the comment and its metadata are retained indefinitely. This is so we can recognize and approve any follow-up comments automatically instead of holding them in a moderation queue.

For users that register on our website (if any), we also store the personal information they provide in their user profile. All users can see, edit, or delete their personal information at any time (except they cannot change their username). Website administrators can also see and edit that information.

What rights you have over your data

Suggested text: If you have an account on this site, or have left comments, you can request to receive an exported file of the personal data we hold about you, including any data you have provided to us. You can also request that we erase any personal data we hold about you. This does not include any data we are obliged to keep for administrative, legal, or security purposes.

Where we send your data

Suggested text: Visitor comments may be checked through an automated spam detection service.

Save settings
Cookies settings